ho risposto sul www.forumnucleare.it :


Ci fate 8 domanre “innoque” ma dimenticate tante altre. Non vi chiedete:
- chi pagera’ le sovvenzioni trasversali (in Svizzera sono da 1 a 2 miliardi di euro di soldi pubblici per ogni centrale)
- quanti bambini morti di cancro ci sono nel raggio di 5 km di una centrale e neanche quanti aborti “spontanei”
- non dite che Tschernobyl 2 e’ stato evitato 7 minuti prima dell’ esplosione in una delle centrali piu’ sicure al mondo in Svezia nel 2006
- non vi chiedete chi paghera’ la decontaminazione del terreno inquinato tramite i venti che distribuiscono il materiale di scarto delle miniere di uranio in Niger
- non vi chiedete chi paga la contaminazione delle falde acquifere in Francia dovuta alle miniere di uranio
- non vi chiedete chi pagera’ la decontaminazione del sito Russo e dei paesi circostanti da dove proviene l’uranio delle centrali svizzere
- non ci dite che ogni 30 anni circa bisogna vuotare e decontaminare i depositi radioattivi sotterranei considerati assolutamente sicuri geologicamente perche’ lasciano penetrare liquidi radioattivi nel terreno circostante (Asse in Germania)
- non ci dite che l’uranio ha un tempo di dimezzamento di 4.5 mrd di anni corrispondente a 6 ere glaciali e che bisognera’ finanziare un controllo periodico per almeno il doppio dell’ eta’ della terra per diminuire le scorie solo ad un quarto. E chi paga.
- non ci dite e’ una bugia che le centrali sono pulite perche’ di fatto emettono aria radioattiva tramite il sistema di aereazione (nell’ agosto del 2010 ero all’ europapark con i bimbi quando a pochi chilometri c’e’ stato uno scarico di aria radioattiva piu’ forte del solito, forse dobbiamo chiedere al forum nucleare di pagare lo spostamento del parco divertimenti per non mettere a repentaglio la salute dei nostri figli)
- non dite che l’energia rinnovabile costa meno gia’ oggi
- non dite che le centrali nucleari sono esonerate dalla copertura adeguata di responsabilita’ civile perche altrimenti il kWh costerebbe da 2 a 5 euro
- non dite che un incidente di una singola centrale in Svizzera farebbe crollare anche l’economia di tutto il paese e che nessuno e’ disposto a risarcire
- non prevedete i costi di risarcimento per chi ha dei figli irradiati, malati o morti e dei costi di risarcimento per figli o nipoti o pronipoti non piu’ fertili a causa delle radiazioni (a Tschernobyl nessuno ha ricevuto risaecimenti e non li riceve tutt’oggi, ma qui non siamo cosi’ indifesi)
- non avete un fondo per risanare il terreno contaminato nel raggio di 100-200 km da una centrale esplosa e portare la terra contaminata in una discarica speciale
- dite che le centrali sono sicure ma non dite che nessuna compagnia assicurativa e’ disposta a copre questi rischi “minimi”
- non dite che l’ uranio sta per finire ma al contrario che non c’e’ questo prolema
- e non dite che i minatori e gli operai del nucleare non sono assicurati contro malattie dopo il loro licenziamento e che molti operai non figurano nelle statistiche perche’ hanno un contratto di lavoro precario.

Marco





ma deve passare la censura prima. your comment is awaiting moderation. 11/01/2011 at 00:29
http://www.newclear.it/?p=2555




Cosi' ho fatto anche una copia nell' ecoblog:
http://www.ecoblog.it/post/11824/sei-spoof-o-contro-spot-contro-le-menzogne-nucleari-vota-il-migliore#continua
commento del 11.1.11 ore 0:09
e su facebook:
http://www.facebook.com/marcorudin1961
scendere fino alla data del 11 gennaio 2011





---

Il nucleare costa troppo: vedi rapporto sui costi di costruzione [1] e la stima dei costi per lo smaltimento [2] e la stima del costo dei danni di Tschernobyl [3] e la stima dei costi di sorveglianza delle scorie per diversi milioni di anni [4] e la stima dei risarcimenti per la cancellazione dell' economia svizzera [5] e la stima dei risarcimenti di chi non puo' piu' avere discendenti per l' irraggiamento dei figli o dei nipoti [6] , e la stima della bonifica del terreno contaminato nel raggio di 100-200 km per una profondita' di 30,60 oppure 100 cm [7] Poi c'e' la distorsione del mercato con il costo nascosto dei diritti di acquisto e l'esonero dell' obbligo di assicurare la sicurezza delle centrali nucleari con una adeguata copertura di responsabilita' civile [8] e [9]
  1. ^
    Se si investono gli stessi soldi che servono per costruire una centrale nucleare in un progetto eolico si ottengono cinque volte piu' posti di lavoro ed il doppio di energia elettrica http://www.greenpeace.org/international/news/no-to-new-nukes-go-wind
  2. ^
    Quantificare il costo dei sondaggi della Nagra, il costo di costruzione e gli imprevisti inevitabili
  3. ^
    20 anni dopo e' 4000 miliardi, ma continuano ad aumentare
  4. ^
    Si deve tenere conto che il periodo di dimezzamento di 100'000 anni vale solo per certe sostanze dalle quali nascono altre sostanze radioattive e tossiche
  5. ^
    Con un incidente nucleare l'economia di tutto l'altopiano svizzero viene azzerata
  6. ^
    Se la meta' della popolazione svizzera chiede un risarcimento di 2 milioni per ogni parente e discendente morto e un milione per ogni potenziale discendente non piu' nato a causa dei danni genetici, dobbiamo sborsare una massa di denaro inimmaginabile
  7. ^
    Oltre al costo di una bonifica si deve prevederne la logistica: Sara' difficile trovare una discarica per cosi' tanta terra agricola contaminata ed ancora piu' difficile trovare sul mercato terra da agricoltura bio o altrettanto buona per sostituire quella contaminata
  8. ^
    vedi comunicato del 14.8.2008 dei Verdi Ticino http://marcorudin.wikispaces.com/space/showimage/com+stampa+2008+08+14+15.00+nucleare.doc
  9. ^
    Vedi comunicato ed altre info anche su http://marcorudin.wikispaces.com/nucleare